Tutto ebbe inizio nel 1818 quando Nicolas François Billecart ed Elisabeth Salmon fondarono una Champagne House che era soprattutto consapevole dell'eccellenza dei suoi vini.
Da allora, ogni membro della famiglia Billecart si è impegnato a perpetuare la tradizione di famiglia grazie al giuramento immutabile: "Dare priorità alla qualità, sforzarsi per l'eccellenza".
Prova di questa eterna domanda: il giardino di famiglia al
Tenuta BILLECART-SALMON.
Questo giardino è stato ridisegnato nel 1926 in stile francese sotto
la guida di Charles Roland-Billecart.
L'idea del suo progetto era di creare un giardino nel cuore del villaggio, racchiuso da mura circondate da tigli innescati in un baldacchino, con ricami di bosso, prati e aiuole.
Il giardino fu mantenuto in questo stile fino al 1999, quando una tempesta distrusse i vecchi alberi rimasti, lasciando solo un castagno che avrebbe presto 200 anni. Francois Roland-Billecart decise quindi di ingrandire il giardino di suo nonno contando la parte che era rimasta nascosta.
Ha affidato questo progetto a sua sorella
Véronique Roland-Billecart.
Dalla fondazione della casa di BILLECART-SALMON nel 1818 fino ad oggi, ogni generazione ha investito nella conservazione di questo giardino. Inoltre, la famiglia si è gettata a modernizzare l'arte della loro produzione enologica discendendo da quasi due secoli di esperienza.
Con uno sfondo della migliore tradizione champenois, la Maison BILLECART-SALMON ondeggia tra l'eccellenza e la domanda, desiderosa di trasmettere il loro amore per lo champagne mentre coltivano un certo mistero.