MICHELE SATTA

Costa di Giulia BOLGHERI Doc

MICHELE SATTA

2017
75cl

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA: I vini a DOC debbono aver avuto un passato di almeno cinque anni come IGP. Prima della commercializzazione vengono obbligatoriamente sottoposti ad un'analisi chimica ed organolettica da parte di "Commissioni di Degustazione", per verificare che sussistano i requisiti prescritti dal protocollo di produzione.

Disponibile

Prezzo di listino: € 16,40

Special Price € 14,43

(iva inclusa)
Vino Bianco
13,5 %
Strutturato

STRUTTURATO: Vino ricco di alcol e di sostanze estrattive, che si rivela ben costituito (concentrato) al naso e in bocca, di buona consistenza.

Vermentino 70%, Sauvignon 30%
Toscana
Questo bianco, nato come Vermentino in purezza, col ‘97 si
arricchisce con l’aggiunta di Sauvignon, che ho innestato nel
‘95, pensando di poter esprimere nella mia terra di Bolgheri un
bianco di maggior carattere e con un finale più dolce e largo.
Allevamento a guyot con potatura verde e diradamento
manuale dei frutti. Grande cura nel seguire le maturazioni in
vendemmia, possibilità che è data solo al piccolo produttore, poi
decantazione naturale del mosto raffreddato e fermentazione
con temperature controllate. Senza chiarifica viene filtrato e
imbottigliato in primavera dopo una sosta sulle fecce fini; la
notevole personalità aromatica e la grande struttura si esaltano
nell’evoluzione, per cui consiglio di berlo dal secondo anno.
Info aggiuntive:
Capacità di invecchiamento: sorprendente capacità dievoluzione negli anni ma comunque consigliamo il consumo dalsecondo anno in avanti.
Vinificazione:
L’uva raccolta a mano va subito in pressa senza diraspatura. La pressata è lenta e soffice. Il mosto decanta a 4-5° di temperatura per 2-3 giorni. Dopodiché viene sfecciato, portato a 13° e inoculato. La fermentazione si svolge a temperatura molto bassa per un tempo molto lungo, a volte fino un mese.
Localita:
Costa di Giulia, Querciola
Epoca di raccolta:
Da inizio a metà Settembre
Affinamento:
Sosta in acciaio sulle fecce fini per circa 6 mesi. Viene filtrato e imbottigliato prima di Pasqua, ma la sua piena espressione avviene dopo l’estate.