TORMARESCA ANTINORI

I documenti dell’epoca ci raccontano che Rinuccio di Antinoro (il nome del capostipite della famiglia, Antinoro, diventerà il cognome dei suoi successori) produce vino al Castello di Combiate, vicino alle Croci di Calenzano, nella campagna fiorentina sulla strada per il Mugello. La famiglia Antinori, signoria di campagna, ha la residenza e le proprie attività agricole vicino a Firenze, nel Castello di Combiate. la storia delle famiglia subisce una svolta quando Il Castello viene distrutto durante un assedio. Gli Antinori si trasferiscono a Firenze, all'epoca tra le più importanti città del mondo occidentale. Accarisio di Antinoro diventa membro dell’ "Arte della Seta”, importante corporazione commerciale fiorentina.